+34 653397879 / +39 3409567713 info@andmoretrainer.com
Seleziona una pagina

Hai letto bene , non solo solo delle bestie ma si comporteranno anche come tali! Attento però a non cadere nel tranello in cui il tuo pensiero fuorviante ti faccia pensare che tu, invece, una bestia non sei e che non ti comporterai come tale.

Scherzi a parte dunque, ma non poi molto, ognuno di noi possiede un cervello, il quale nel corso dei millenni ha subito delle trasformazioni ed evoluzioni. Indipendentemente da quale teoria evoluzionistica ritieni più valida, resta il fatto che il nostro cerebro è costituito da tre macro-parti molto molto specifiche: Rettile (o istintivo), limbico e neo-corteccia. L’ultima parte, la neo-corteccia, è sicuramente quella più evoluta, mentre le altre due parti, limbico e soprattutto istintivo, sono quelle che più ci connettono alla parte animale. Molto spesso nella formazione vengono scartate e liquidate con: “sono così e non possiamo farci nulla”, con qualche piccola eccezione per quanto riguarda il limbico, ed effettivamente non possiamo dargli torto… o meglio… l’istintivo è molto più difficile da identificare e scoprire, non è assolutamente stupido e no non ha reazioni identiche per tutti quanti. Tuttavia non posso biasimare l’approccio circa questa parte fondamentale, soprattutto dei formatori più convenzionali anche se molto professionali, il cervello istintivo in primis, e anche il limbico, sono materia ostica, ora ti spiego il perchè:

immagina il tuo cervello come un computer (non sono un tecnico per cui perdonami se non sarò super preciso coi termini) in cui abbiamo un hardware e un software. Immagina il software con tutte le programmazioni a cui siamo sottoposti dal momento della nascita, a anche prima, tra famiglia, scuola, università, amici, televisione, radio, lavoro e molto altro. Il software è qualcosa che viene inserito successivamente a seconda della cultura, del modo di pensare, della programmazione familiare e, ti posso assicurare, molto spesso non propriamente funzionale. Dopodichè pensa al tuo hardware, legato più alla parte del cervello limbico e istintivo. Il tuo hardware nasce con dei sistemi comportamentali frutto di milioni di anni di evoluzione che, con la società umana, hanno poco a che fare, comportamenti innati, attitudini innate, reazioni comportamentali innate. Tutti questi pattern comportamentali esistono, tuttavia sono spesso inaccettabili per la programmazione consuetudinale del software (esempio basico: donna con forte istinto aggressivo, tuttavia cresciuta con una programmazione in cui la stessa dovrà essere sempre molto diplomatica, mai alzare la voce, rifiutare comportamenti aggressivi). Quando le due parti iniziano a contrastarsi, diviene inevitabile quasi un rifiuto del nostro istinto e di ciò che maggiormente ci lega alla parte più naturale, con evidenti comportamenti disfunzionali (ricordiamo che se anche in rifiuto i cervelli più istintivi esistono e si muovono). E’ bene dunque, come già annunciato questa settimana, attivare e conoscere maggiormente la nostra parte più animale per non incorrere in sabotaggi occulti, comportamenti disfunzionali e distruttivi.

Prova ora a immaginare, con tutto questo trambusto, come puoi tu, imprenditore, costruire un team di lavoro se non conosci le “fondamenta” comportamentali dei tuoi collaboratori? D’altra parte è molto probabile che neanche loro la conoscano come tu non conosci la tua. Certo puoi affidarti a test della personalità, colloqui attenti e conoscenza diretta ma…. Stai continuando a lavorare in superficie, stai continuando ad osservare il comportamento più acquisito, il software. Davvero mi vuoi far credere di voler far condurre il tuo destino a collaboratori che non conoscono le loro attitudini più istintive che, presto o tardi, salteranno fuori? Affidarsi oggi alla conoscenza del semplice comportamento evoluto degli esseri umani rappresenta una grande incoscienza e superficialità che rischia di diventare, per te e la tua azienda, un motivo importante di fallimento e sofferenza. Ricorda come già ti accennavo, se vuoi costruire una casa bella grande, solida e ben strutturata, rivolgiti prima di tutto l’attenzione a ciò che non si vede e che è a diretto contatto con la terra (fondamenta o comportamento istintivo), solo così potrai veramente fare la differenze per te e tutte le persone che ti sono, e saranno, accanto.